• Dal Naviglio Pavese pedalando lungo la ciclabile che lo affianca si può vedere la Certosa di Pavia
  • Passando sul Ponte Coperto di Pavia si può vedere il fiume Ticino in tutta la sua larghezza
  • dal centro di Pavia, il fiume Ticino con le sue barche sulle sponde che sembrano tante macchie
  • Seguendo il naviglio pavese di arriva al fiume Ticino dove il naviglio fa l'ultimo salto
  • Mappa percorso dalle campagne al centro di Pavia organizzata da le anatre OUTDOOR
  • una serie di conche una vicino all'altra fanno saltare le acque del Naviglio Pavese fino al Ticino
  • Uno storico ponte ricco di leggende in centro a Pavia, il Ponte Coperto vale sicuramente una visita
  • Tipo di terreno del percorso dalle campagne al centro di Pavia organizzata da le anatre OUTDOOR

In bici nel centro di Pavia


Il territorio

Ci sono voluti più di due secoli di lavori per la realizzazione del Naviglio Pavese, ha il suo incile alla Darsena di Milano e dal lì, per circa 33 km e con 12 conche sfocia nel fiume Ticino con un ultima serie di salti chiamata “la scala d’acqua” o anche “castello di conche”, che per l’epoca era una delle opere ingegneristiche e idrauliche più importanti. Resasi necessaria per collegare il naviglio al fiume che nell’ultimo tratto avevano un dislivello di quasi 20 metri. Oggi purtroppo la Scala d’Acqua è in stato di abbandono.

Il Naviglio Pavese fu intensamente utilizzato fino alla metà del 1900 per il trasporto merci ma, con l’avvento del trasporto su gomma, molto più veloce perse la sua funzione di trasporto venendo declassato a canale irriguo. Lungo tutto il fianco del naviglio fino al 1936 passava il “gamba de legn” espressione dialettale milanese per indicare le locomotive a vapore utilizzate nelle prime linee tranviarie interurbane, oggi di questa ferrovia è rimasta la vecchia stazione nel paese di Binasco.

Come tutti i navigli oggi anche il Naviglio Pavese oggi è fiancheggiato da una pista ciclopedonale che passa attraverso il territorio del Parco Agricolo Sud Milano e del Parco del Ticino.

Il percorso

Con partenza a pochi KM da Milano, questo è un facile percorso tutto asfaltato tra le campagne, il Naviglio Pavese, il Ticino ed i principali monumenti di Pavia. Per amanti della natura e del movimento ma anche del lato culturale del nostro bel paese. Con il suo centro storico "a misura d'uomo" Pavia lascia scoprire i suoi monumenti ed edifici storici lungo un semplice itinerario che vi farà venire voglia di tornare a visitare questa città per scoprire di più.

Cosa vedremo

Insieme alle nostre guide passeremo tra i principali monumenti di Pavia come per esempio il Castello Visconteo, oggi sede dei Musei Civici, venne costruito nel 1360 su ordine di Galeazzo Visconti che insieme al castello volle anche un grandioso parco di caccia (il Parco Visconteo), che si estendeva originariamente per una decina di chilometri fino alla Certosa di Pavia; oggi parte del territorio del parco è ancora presente, ma non più collegato al castello.

Se si passa per Pavia e poi impossibile non fermarsi a fare un giro intorno alla sua università, tra le più antiche d’Italia e d’Europa, fu fondata nel 1361 da Galeazzo II Visconti e nel 1700 Maria Teresa d’Austria grazie alle sue riforme, trasformò l’ateneo dandogli l'aspetto attuale con cortili, aule, biblioteche, laboratori, sale e saloni. Proprio di fronte all’università per forza si viene attratti dalle Torri Medievali caratteristiche del centro storico di Pavia, sono sopravvissute nel tessuto urbano, anche se da documenti storici si sa che un tempo erano molto più numerose. Le torri non avevano scopi difensivi, ma erano l’espressione della grandezza e della potenza dei vari clan familiari.

Se ti va di scoprire per intero questo percorso puoi contattarci per avere tutte le informazioni, l’itinerario è adatto in qualsiasi periodo dell’anno è tutto in pianura e non presenta particolari difficoltà tecniche

Informazioni percorso

    • Partenza: Giovenzano
    • KM: 22
    • Dislivello: Pianura
    • Adatto a: MTB, Gravel, City
    • Con accompagnatore

Attrezzatura necessaria

  • Casco e occhiali obbligatori
  • Riparazione forature
  • Abiti adatti al meteo
  • Cibo e acqua 

Luoghi d'interesse

    • La Scala d'acqua
    • Ponte Coperto
    • Duomo di Pavia
    • Chiesa di San Michele
    • Università degli studi Pavia
    • Torri Medievali
    • Castello Visconteo
Contatta la guida